Focaccia di miele

Focaccia di miele

Difficoltà: facile

Genere: informale

Tempi: 70′

Ingredienti:

  • 200 grammi di miele di agrumi o di mandorlo
  • 2 rametti di origano
  • 300 grammi di farina 00
  • 1 bustina di lievito
  • burro qb per ungere stampo
  • 1 pizzico di sale

In un tegame mettete il miele e fatelo sciogliere a fuoco moderato girando con mestolo di legno. Togliete dal fuoco e lasciate intiepidire. Mescolate 300 gr di farina con un pizzico di sale e mettetela su una spianatoia, disponete la farina a fontana e al centro della fontana mettete la bustina di lievito, le foglie dell’origano e il miele.
Richiudete la fontana di farina sul composto al centro e lavorate con una spatola finché il composto non sarà tutto ben amalgamato. Proseguite impastando con le mani fino a ottenere una pasta omogenea.

Accendete il forno a 190°.
Ungete con il burro uno stampo da 20 cm di diametro e spargete un pochino di farina. Adagiate nello stampo la pasta e mettete in forno già caldo, cuocete per circa 40 minuti. Servite il piatto freddo.

Insalata di polpo

Insalata di polpo

Difficoltà: facile

Genere: tutte le occasioni

Tempi: 115′

Ingredienti:

  • 1 polpo pulito di circa 1kg
  • 4 patate
  • 1 foglia di alloro
  • 1 cucchiaio di aceto bianco
  • 1 costola di sedano con le foglie
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 mazzo di prezzemolo
  • sale e pepe qb

 

Olio consigliato: Olio extravergine di oliva con sensazioni di amaro e piccante da medie a intense: Blend di Biancolilla, Nocellara del belice, Cerasuola (Sicilia), Blend di Ogliarola Garganica, Peranzana e Coratina (Puglia)

 

Sbucciate le patate e mettetele in una pentola in acqua bollente; lasciate cuocere le patate. Quando saranno cotte scolarle e lasciarle raffreddare. Lavate il polpo eliminando il becco centrale e spellatelo. Cuocetelo per circa 25-30 minuti in acqua bollente e durante la cottura aggiungete all’acqua alloro e aceto.

Terminata la cottura, scolate il polpo eliminando i residui di pelle, affettate i tentacoli e lasciate raffreddare. Pulite il sedano, eliminate i filamenti e tritatelo insieme al prezzemolo. Trasferite il composto in una ciotola a cui unite 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale e il pepe. Tagliate poi le patate a fette; disponetele su un piatto di portata e condite con salsa di sedano e prezzemolo precedentemente preparata.

Tagliate il polpo a fette e adagiatelo sopra le patate. Condite il tutto con 2 cucchiai di olio extravergine di oliva e una manciata di pepe. Servite il piatto tiepido o freddo.

Cernia e patate

Cernia e patate

Difficoltà: facile

Genere: tutte le occasioni

Tempi:63′

Ingredienti:

  • 1 cernia di circa 1 kg
  • 4 patate
  • 1 mazzo di prezzemolo
  • 2 spicchi d’aglio
  • 50 gr di pecorino grattugiato
  • 6 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe qb

 

Pulite la cernia lavandola bene dentro e togliendo le squame; con una forbice eliminate le pinne. Tritate il prezzemolo e l’aglio. Sbucciate le patate e tagliatele a fettine sottili. Nel frattempo, accendete il forno a 200°C. Prendete una teglia da forno e versate 2 cucchiai di olio. Poi adagiate sul fondo della teglia la metà delle fettine di patate, salatele e spargete metà del tritato di aglio e prezzemolo e del pecorino grattugiato. Disponete la cernia sopra le patate e aggiungete sale e pepe. Disponete sopra la cernia l’altra metà delle fettine di patate e il rimanente del tritato di aglio e prezzemolo e del pecorino. Spargete l’olio avanzato e infornate nel forno già caldo. Lasciate cuocere per circa 40 minuti. Servite il piatto caldo.

Orecchiette fave e asparagi

Difficoltà: facile

Genere: informale

Tempi: 86′

Ingredienti:

  • 400 gr di orecchiette
  • 600 gr di fave fresche
  • 400 gr di asparagi
  • 1 cipolla
  • 4 pomodori
  • 1 l di brodo vegetale
  • 5 cucchiai di olio EVO
  • 50 gr di pecorino grattugiato
  • sale e pepe qb

 

Sgusciare la fave e cuocetele (precedentemente sgusciate) in acqua bollente scolarle, farle raffreddare e poi eliminare la pelle esterna dura. Spellare i pomodori, togliere i semi interni e farli a pezzetti in un tegame.

Mettere la cipolla tagliata a pezzetti, le fave e i pomodori e coprite con il brodo vegetale e lasciate cuocere.

Al termine della cottura aggiungere 5 cucchiai d’olio extra vergine di oliva pulite gli asparagi, eliminate la parte dura del gambo e legateli con rete da cucina.

In una casseruola con acqua bollente ponete gli asparagi lasciando fuori le punte e cuocete in una pentola; riempite un tegame di abbondante acqua salata e, una volta portata a bollore, versateci le orecchiette a cuocere.

Scolate gli asparagi tagliateli a pezzetti scolate la pasta e tenere da parte una tazza di acqua di cottura

Nella casseruola del sugo con le fave unite le orecchiette e agli asparagi, cuocere mescolando spesso e aggiungendo, se serve, l’acqua della cottura delle orecchiette.

Togliete dal fuoco e cospargete la pasta con il pecorino grattugiato e una manciata di pepe.

Servite il piatto caldo